Italian Stories: l’Atelier della Pipa di Bertram Safferling

Bertram Safferling, Atelier della Pipa, Bolzano

Bertram Safferling, artigiano tedesco di Stoccarda trapiantato in Italia, racconta che la sua passione per le pipe ebbe inizio negli anni Sessanta, quando nel sottotetto di una vecchia fabbrica di cioccolato decise di fondare una comune insieme a tre suoi amici.

Eravamo giovani e pieni di sogni, spiega: Uno costruiva marionette, uno era designer industriale, uno si era specializzato in organetti da strada. Io avevo deciso di provare con le pipe.

Dopo vent’anni di pratica da autodidatta, Bertram raggiunge Copenaghen, dove diventa allievo di uno dei mastri pipai più valenti di tutta la Danimarca. Da lui impara i segreti di questo straordinario mestiere e lavorando al suo fianco capisce che tutte le pipe che avevo fatto fino ad allora erano da buttare! Ma non mi sono perso d’animo, ho imparato da capo i segreti di quest’arte fino a sentirla mia.

Oggi, a distanza di più di dieci anni da quella fondamentale esperienza, nell’Atelier della Pipa, a Bolzano, Bertrand fabbrica magnifici manufatti personalizzati. Sotto la sua guida i clienti imparano a conoscere una pipa in tutti i suoi particolari e ad apprezzare il valore del lavoro creativo.

Il fascino del lavoro manuale, conclude Bertram, conquista e attrae molte persone. E ogni volta che uno dei miei clienti esce dalla mia bottega con in mano la sua pipa finita ha gli occhi che gli brillano. Essergli stato di aiuto mi rende felice.

Profilo

Esperienza

Photos via: ©Claudia Corrent

May 22, 2017