Il Festival “Tocatì” di Verona: la bellezza inafferrabile del gioco

Verona, “Tocatì”, Festival internazionale dei Giochi in Strada  - International Street Games Festival

“Tocatì”, il Festival internazionale dei Giochi in Strada nato a Verona nel 2003, torna per la tredicesima volta a movimentare le vie dello splendido comune veneto.

Tra il 17 e il 20 settembre prossimi, l’ormai celebre Festival (“tocatì” significa “tocca a te” in dialetto veronese) organizzato dall’Associazione Giochi Antichi in collaborazione con il Comune di Verona, riverserà nelle strade della città scaligera una ricchezza furba e festosa, fugace e impalpabile, quella dei giochi dichiarati dall’Unesco “patrimonio immateriale dell’Umanità”.

Quest’anno al centro dell’evento ci sarà la tradizione ludica della Catalunya, i cui rappresentanti costruiranno, tra l’altro, i famosi “Castell”, le torri umane che raggiungono anche i quindici metri d’altezza.

Una ricchezza impalpabile, s’è detto. Inafferrabile, camaleontica. Così è innegabilmente il gioco: Un fenomeno affascinante, differenziato, astuto. Un fenomeno che cerchiamo di catturare, ma che, cambiando sempre di colore e di vestito, sempre ci sfugge. Il gioco richiama a significati che intrecciano teoria e prassi, esteriorità e interiorità, individuo e gruppo, vita quotidiana e ricerca del senso del vivere. Per questo, forse, ci troviamo ancora qui a cercare di prendere il nostro “camaleonte” che ci è già sfuggito nel momento in cui abbiamo pensato di averlo catturato (F. Cambi – G. Staccioli, “Il gioco in Occidente. Storia, teorie, pratiche”, Armando Editore, Roma 2007).

Questa bellezza in fuga farà sosta a Verona. Conviene cogliere l’attimo e giocarci un po’.

Photos via:
tocati.it/

September 16, 2015

Il Festival “Tocatì” di Verona: la bellezza inafferrabile del gioco

Verona
Associazione Giochi Antichi
+39 045 8309162
+39 045 8308234