Il barocco di Caravaggio in mostra al Museo di Capodimonte

“Prendo in prestito dei corpi e degli oggetti, li dipingo per ricordare a me stesso la magia dell’equilibrio che regola l’universo tutto. In questa magia l’anima mia risuona dell’Unico Suono che mi riporta a Dio.” E’ con queste parole che Michelangelo Merisi da Caravaggio descriveva il proprio approccio alla pittura. Lo stile del maestro è unico, riconoscibile ed ineguagliabile. La sua peculiarità è umanizzare il soggetto ritratto, stravolgendo ogni iconografia conosciuta, facendo si che l’osservatore si possa immedesimare in lui. La straordinaria capacità dell’artista di dare risalto alle tenebre, alternando luce e ombra, lo ha reso, a detta di alcuni, un anticipatore dello stile fotografico. Una dualità che egli stesso, rissoso e vagabondo, sperimentò con il proprio stile di vita fuori dagli schemi.

A partire dal 12 aprile, al Museo di Capodimonte, sarà possibile ammirare alcune delle sue opere più celebri, realizzate durante i due diversi soggiorni presso la città partenopea, tra il 1606 e il 1610, durante i quali influenzò con il proprio operato gli esponenti della scuola pittorica napoletana, dando enorme impulso al naturalismo e alla creazione di una poetica barocca nell’Europa del XVII secolo. L’allestimento, curato da Sylvain Bellenger e Cristina Terzaghi, ha il titolo di “Caravaggio Napoli” e analizza l’eredità culturale e artistica tramandata dal maestro.

Per la prima volta in mostra, le due “Flagellazioni” eseguite tra il 1607 e il 1610, nonché “Le sette opere di Misericordia“, dove è chiaro il riferimento agli abitanti della città campana. In arrivo da altri musei, il “Martirio di Sant’Orsola” (da Palazzo Zevallos Stigliano), “San Giovanni Battista” (dalla Galleria Borghese di Roma), “Salomé con la testa di Battista” (dalla National Gallery di Londra) e l’altra “Salomé” dal Palacio Real di Madrid. Le opere di Caravaggio saranno messe a confronto con diciannove dipinti della scuola napoletana, a riprova dello straordinaria influenza che su di essa ebbero il talento e l’operato del pittore.

Photos via:
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/0/03/Caravaggio_-_Sette_opere_di_Misericordia_%281607%2C_Naples%29.jpg https://it.wikipedia.org/wiki/File:Salom%C3%A9_con_la_cabeza_del_Bautista_(Caravaggio).jpg https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/0/0e/Caravaggio_-_La_Flagellazione_di_Cristo.jpg https://www.artesplorando.it/2018/07/san-giovanni-battista-caravaggio.html https://it.wikipedia.org/wiki/Salom%C3%A8_con_la_testa_del_Battista_(Caravaggio_Londra)

February 28, 2019

Il barocco di Caravaggio in mostra al Museo di Capodimonte