Depero e i panciotti avanguardisti

Fortunato Depero, pittore, scultore e pubblicitario trentino (1892-1960), disegnò i suoi famosi “panciotti futuristi” nel biennio 1923-1924. La tecnica esperita nella sua Casa d’Arte Futurista era la seguente: l’artista dipingeva il soggetto e, successivamente, l’opera veniva riprodotta in dimensioni raddoppiate da un disegnatore. Seguiva poi il taglio dell’ingrandimento e la riproduzione su stoffa. Quindi si procedeva all’imbastimento, alla posa sul telaio e alla cucitura.

I gilet di Depero ebbero la loro presentazione pubblica nel 1924, durante la tournée del Nuovo Teatro Futurista. Lo testimoniano alcune foto in cui Marinetti, lo stesso Depero e altri militanti del movimento ostentano fieri i colorati capi d’abbigliamento nati dalla fantasia dell’artista trentino.

Anche quella era avanguardia.

December 13, 2013