I 200 all’ora della Lambretta Record

Romolo Ferri si distende nella Lambretta Record e respira profondamente. È l’8 agosto del 1951: su un tratto di autostrada tedesca fra Monaco di Baviera e Ingolstadt il pilota vuole battere il record di velocità per questa categoria di scooter. La sfida è con la “Vespa Siluro” della Piaggio. Ma soprattutto con sé stesso, visto che ha già raggiunto i 195,8 chilometri orari qualche mese prima, su suolo francese. L’obiettivo è superare i 200.

Il proiettile rosso di gomma, metallo e plexiglass buca l’aria e tocca i 201 chilometri all’ora.

La casa produttrice Innocenti è fiera di questa sua creatura, inventata dall’ingegner Pierluigi Torre.

E anche Ferri, che con la sua fulminea Lambretta rossa continuerà a seminare primati.

December 15, 2013