Gli splendidi mosaici di Torriti a Santa Maria Maggiore

Jacopo Torriti, mosaici abside di Santa Maria Maggiore, Roma - apse mosaics, Rome

L'abside della Basilica di Santa Maria Maggiore

Jacopo Torriti fu, insieme a Filippo Rusuti e Pietro Cavallini, uno dei principali protagonisti del rinnovamento pittorico romano della fine del XIII secolo nella prospettiva del superamento della figuratività bizantina.

In queste immagini, proponiamo una delle due opere autografe di un grande artista di cui si hanno pochissime notizie: si tratta dei mosaici dell’abside della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma (l’altra è il mosaico absidale di San Giovanni in Laterano, sempre a Roma).

Torriti – probabilmente un frate francescano originario del Senese, attivo anche ad Assisi, accanto a Filippo Rusuti, nel lavoro di decorazione della navata della Basilica Superiore di San Francesco, dov’era impegnato pure Cimabue – realizzò i mosaici della Basilica Liberiana nel 1295 circa, su commissione di papa Niccolò IV, il primo pontefice appartenente all’Ordine dei Frati Minori.

Il ciclo musivo rappresenta l’“Incoronazione della Vergine”, nella conca absidale, e le “Scene della vita di Maria” (“Annunciazione”, “Natività di Gesù”, “Dormitio Virginis”, “Adorazione dei Magi”, “Presentazione di Gesù al Tempio”) nella fascia sottostante.

September 26, 2016

Gli splendidi mosaici di Torriti a Santa Maria Maggiore

Roma
Basilica papale di Santa Maria Maggiore
+39 06 69886800
+39 06 69886817