Gli impressionisti che non ti aspetti li trovi a Catania

Claude Monet,

Claude Monet, "Les Nymphéas" olio su tela, 1905, collezione privata

Tutti conoscono, o, perlomeno, hanno sentito parlare di Monet, Renoir, Sisley, Pissarro, Manet, Cézanne, Van Gogh, Courbet, Degas…

Ma nomi come Zacharie Astruc, Henri Biva, Mary Cassatt, Ludovic-Napoléon Lepic, Maxime Maufra, Berthe Morisot, probabilmente non universalmente suggeriscono di primo acchito il richiamo a quello straordinario movimento artistico della seconda metà del XIX secolo chiamato Impressionismo.

Ebbene, centonovanta opere di quaranta di questi pittori noti e meno noti sono esposte al pubblico nella mostra “Gli impressionisti a Catania”, ospitata nel Palazzo Platamone della Città etnea fino al 21 aprile del prossimo anno.

Artisti capaci di «trasformare una macchia gialla nel sole», diceva Picasso, gente che «sogna di dipingere e poi dipinge il proprio sogno», spiegava Van Gogh, uomini che obbediscono a «una logica colorata, e non alla logica della mente», osservava Cézanne, poeti del pennello per i quali anche disegnare una piccola rosa è un gesto nobile e impegnativo «perché prima di tutto devono dimenticare tutte le altre rose che sono state disegnate», scriveva Matisse.

Catania ha aperto le porte a tutta questa meraviglia.

Photos via:
www.impressionistiacatania.it

November 23, 2018

Gli impressionisti che non ti aspetti li trovi a Catania

Catania
Palazzo Platamone, Via Vittorio Emanuele II, 121
+39 366 8708671