Quando l’Enoteca al “Brindisi”, a Ferrara, 
si chiamava Hostaria del Chiucchiolino, Niccolò Copernico era ancora uno studente universitario. Alloggiava al primo piano del fabbricato che ospitava il locale, proprio sopra di esso. E senz’altro, di sera, dopo una lunga giornata di studio, scendeva a ritemprarsi all’osteria, perché vino e verità sono fratelli e salire a riveder le stelle è più facile e proficuo dopo un buon bicchiere.

Dal 1435, l’Enoteca, che è con molta probabilità l’osteria più antica d’Europa, non ha mai cambiato sede. Si trova accanto alla Cattedrale della città estense, e da ormai quasi sei secoli dà ristoro ai viandanti. Famosi – come Benvenuto Cellini, Tiziano Vecellio, Ludovico Ariosto, Torquato Tasso, che la ricordò anche in una sua commedia in versi – e sconosciuti.

Qui ancora oggi si gustano vini italiani provenienti da varie regioni e i piatti della tradizione ferrarese.

Il nome antico – Chiucchiolino – viene da “chiù”, che sta per “ubriaco”. Per un’osteria, un marchio non stravagante. Copernico, quando tornava nella sua stanza, al piano di sopra, si confermava nell’idea che fosse la terra a muoversi intorno al sole. Se era anche l’effetto del vino a corroborare la sua rivoluzionaria impressione, ciò non deve stupire. Vino e verità sono fratelli.

Photos via:
brunoleggieri@libero.it

December 10, 2013

ENOTECA AL “BRINDISI”, VINO E VERITÀ

Ferrara
Via Adelardi, 11
+ 39 0532 471225


most popular

michelotti-1a IW_Craco_04 Filippo Romoli IW_ManufattCappelli_13