Drink Kong: l'”instinct bar” della Capitale

Si trova nel quartiere Monti di Roma ed è l’ultima creazione di Patrick Pistolesi, bartender di fama, e della sua crew composta da Livio Morena, Riccardo Palleschi, Alessio Zaccardo e Davide Diaferia. Drink Kong colpisce già dall’atmosfera: tra divanetti in velluto, luci soffuse e neon, vi ritroverete immersi in una New York anni Ottanta. Nelle stanze del locale, giochi Arcade degni di quegli anni convivono con ambienti ispirati agli “hidden bar” Made in Japan, come la “Ginza Room”, con arredi in legno di ciliegio e guerrieri giapponesi alle pareti.

La proposta mixology del locale è unica: qui non si sceglie il nome del drink, ma il gusto e la sensazione che si desidera “assaporare”, come ben si conviene a quello che si autodefinisce “instinct bar” (dal latino “instinguere”, ovvero “eccitare”, “infiammare”). A voi scegliere la suggestione, dunque. I barman faranno il resto, stupendovi con proposte minimal: zero decorazioni, no cannucce (all’insegna dell’ecosostenibilità), tutto a vantaggio del gusto.
Per deliziare il palato, invece, tapas di ispirazione internazionale, smørrebrød (pane di segale imburrato con alici e salmone), ravioli al vapore, scones dolci e salati,  bao (pane cinese cotto al vapore), zighinì eritreo.

Drink kong, think kong, be kong”: questo è il motto del locale: fiero, avventuroso, curioso delle novità. Quasi uno scioglilingua che però non deve mettere paura, anzi. Qui tutto ciò che ti aspetti in un modo, appare diversamente. Del resto, come si legge nei neon di questo locale così particolare, “it was beauty killed the beast“.

Drink Kong
Piazza San Martino ai Monti, 8 – Roma
06 2348 8666
http://drinkkong.com/

Photos via:
www.albertoblasetti.com

May 14, 2019