Chiara Vigo e gli antichi segreti del bisso

Museo del Bisso di Chara Vigo, Sant’Antioco, Sardegna

Chiara Vigo è una delle ultime tessitrici di bisso del mondo. Lei si definisce “Maestro di tessitura antica” perché le sue mani sanno muoversi al ritmo di una sapienza tradizionale che affonda le proprie misteriose radici nei tempi remoti della civiltà assiro-babilonese.

Nel 2005 ha inaugurato il Museo del Bisso, a Sant’Antioco.

Anche Egizi, Ebrei, Cretesi, Fenici, Greci e Romani conoscevano l’arte di intrecciare il bisso, la “seta del mare” ottenuta dai sottilissimi e trasparenti filamenti secreti dalla “Pinna nobilis” – altrimenti detta nacchera –, il più grande bivalve del Mediterraneo, un mollusco in via di estinzione che può raggiungere anche il metro e mezzo di altezza e che vive nei mari del sud della Sardegna.

Chiara Vigo conosce a fondo il lungo processo di lavorazione di questa meravigliosa e aristocratica fibra, che dal bioccolo iniziale prodotto dal mollusco, passando attraverso complesse operazioni – cardatura, dissalazione, riposo in acqua dolce, bagno nel succo di limone, filtraggio in una mistura di quindici alghe – giunge al prodotto finito, cioè le opere realizzate su un antichissimo telaio ed esposte in vari musei d’Europa, uno dei quali è proprio quello Sant’Antioco da lei stessa fondato.

Qui la Vigo condivide con la gente il suo straordinario e nobile lavoro.

Photos via: ©Pietro Melis, ©www.chiaravigo.it

July 4, 2017

Chiara Vigo e gli antichi segreti del bisso

Sant'Antioco (Carbonia-Iglesias)
Via Regina Margherita, 168
+39 348 4336521