Calendario Pirelli by Paolo Roversi: “Looking for Juliet”

di Barbara Palladino

E’ nato nel 1964 come prodotto non commerciale, ma destinato ad una tiratura limitata e pensato come omaggio per VIP e clienti selezionati. Da allora si sono susseguite 45 edizioni nell’arco di 50 anni, durante i quali il Calendario Pirelli è diventato un vero oggetto del desiderio, un’opera d’arte ambita e ricercata dai collezionisti di tutto il mondo, realizzato dai migliori fotografi internazionali.

Richard Avedon, Peter Lindbergh, Bruce Weber, Herb Ritts, Annie Leibovitz, Mario Testino, Patrick Demarchelier e Steven Meisel sono alcuni tra i 35 nomi altisonanti che hanno firmato “The Cal” a partire dalla sua nascita e tante sono state le top model in esso ritratte, da Natal’ja Vodjanova all’italiana Mariacarla Boscono, da Gisele Bündchen a Karolína Kurková, Kate Moss, Naomi Campbell e la veterana Isabeli Fontana, con nove edizioni al suo attivo.

Per il 2020, l’autore delle dodici foto che racconteranno l’anno che verrà, sarà l’italiano Paolo Roversi. Il progetto, dal titolo “Looking for Juliet“, coinvolge attrici e cantanti internazionali, chiamate a rappresentare l’eterna icona shakesperiana Giulietta, in una ricerca ideale di gioventù e bellezza.
Le attrici Mia Goth, Claire Foy, Emma Watson, Indya Moore, Yara Shahidi, Kristen Stewart, la cantante cinese Chriss Lee, la spagnola Rosalia e l’artista franco italiana Stella Roversi: ciascuna figura femminile è dunque “on stage” per interpretare il ruolo dell’innamorata immortale, tramite la propria personalità, il proprio talento e l’emotività che entra in gioco di fronte all’obiettivo.

Un progetto, quello di Roversi, che trae spunto dal dramma di William Shakespeare e dall’incontro tra amore, forza, gioventù e bellezza. Ma alla domanda sulla ricerca della sua icona, il fotografo risponde: “Sto ancora cercando la mia Giulietta e la cercherò per tutta la mia vita. Perchè Giulietta è un sogno”.

Credit: dal backstage del Calendario Pirelli 2020 di Paolo Roversi, foto di Alessandro Scotti.

August 12, 2019