Have a Nice Trip: qualità totale

Birrificio artigianale Have a nice trip, Carmagnola (To)

Il birrificio artigianale Have a Nice Trip, a Carmagnola – venticinque chilometri a sud di Torino – produce quattro tipi di birra. Verrebbe da dire “solo quattro” tipi di birra. Naturalmente si tratta di una scelta sostanziata dalla ricerca di un’alta qualità.

«La filosofia di Have a Nice Trip (HNT)», ci spiegano i titolari «è stata sin dall’inizio quella di produrre poche birre, concentrando gli sforzi per raggiungere il grado di eccellenza in ciascun prodotto. Su questo aspetto pensiamo di essere giunti a un buon punto dell’opera, ma il lavoro continua…».

Quando è nato Have a Nice Trip?
Nel 2011. Tutto è partito dall’iniziativa imprenditoriale di tre amici, che hanno condiviso l’idea di implementare – attorno a un prodotto assolutamente genuino e a filiera corta – un modello di business aperto, mirato alla partnership con altre aziende e altri imprenditori e produttori piemontesi e italiani. Nei nostri obiettivi iniziali, questo avrebbe finalizzato gran parte del nostro lavoro alla somministrazione, con l’apertura di locali e punti vendita a marchio “Trip”… Il nostro “viaggio” è iniziato così. Poi, durante il percorso, l’attenzione, la cura e la passione per il nostro prodotto “buono e genuino” – la birra rifermentata e non filtrata che realizziamo – ci ha preso la mano…

Una filosofia improntata alla bontà e alla genuinità che comprende anche il rispetto per l’ambiente…
Sì, soprattutto attraverso l’utilizzazione di materiali riciclabili, dei quali ci serviamo per fare pressoché tutto: imballi e fusti smaltibili, posate e stoviglie in bioplastica… Per esempio, abbiamo sperimentato con grande successo, grazie al supporto diretto del produttore, la rifermentazione in fusto a perdere, esclusivamente keykeg. Tutti gli ingredienti e gli imballi che utilizziamo sono verificati e codificati alla consegna da parte del fornitore, e mantengono la piena tracciabilità sino al momento in cui la nostra birra finisce sullo scaffale o nell’impianto di spillatura dei nostri clienti.

Beh, questo renderà abbastanza complesso il vostro lavoro…
Sì, ma anche estremamente gratificante. Lo è in particolar modo quando percepiamo la soddisfazione del cliente che gusta una nostra birra. Allora pensiamo che la strada percorsa finora è quella buona, e che la mole di lavoro e gli ingenti investimenti fatti stanno dando i risultati sperati.

Che tipo di ricezione trovate nel pubblico italiano?
Gli italiani, fortunatamente, si stanno avvicinando sempre di più alla cultura della birra, e la loro attenzione verso il prodotto “artigianale” cresce sempre di più. Naturalmente, quando parliamo di “artigianale” intendiamo “il metodo”, ovvero la selezione delle materie prime, la cura e la ricerca mirata al miglioramento continuo del processo di produzione: questi sforzi, possibili esclusivamente per volumi “non industriali”, purtroppo si riflettono su costi e prezzi. Per fortuna il cliente, assaggiato il prodotto, ne riconosce subito la qualità e la differenza. Certo va anche detto che l’attuale situazione economica generale non sta aiutando nostro mercato, e non solo il nostro, purtroppo…

Quali sono i vostri obiettivi commerciali? Il mercato estero è nei vostri orizzonti?
Innanzitutto vorremmo accrescere la diffusione dei nostri prodotti sul territorio Piemontese e italiano tramite il coinvolgimento nell’azienda di imprenditori del settore. Ma sicuramente non escludiamo un possibile lancio verso il mercato estero.

Photos via:

October 23, 2014

Have a Nice Trip: qualità totale

Carmagnola (To)
Via Castellero, 6/A
+39 011 9711984