Barisano da Trani e la porta non firmata del Duomo di Ravello

Barisano da Trani Ravello Cathedral Door

Barisano da Trani non firmò la porta bronzea del Duomo di Ravello. Non lasciò ai posteri la certezza autografa dell’attribuzione di questo capolavoro, sebbene i critici la considerino unanimemente e convintamente opera sua.

Di Barisano non si hanno notizie. Vissuto nella seconda metà del XII secolo, lo scultore realizzò altri due portali, oltre a quello di Ravello, in questo caso firmati: si trovano a Trani e a Monreale, nelle due relative Cattedrali.

La porta del Duomo di Ravello – edificato fra il 1086 e il 1087 – è però l’unica fra le tre ad avere una data certa di fabbricazione. Essa fu costruita, come si legge nell’iscrizione dedicatoria su una placca argentea del battente sinistro, nell’anno millesimo centesimo septuagesimo nono Incarnacio Iesu Christo Domino Nostro: il 1179.

Sulle cinquattaquattro formelle, distribuite in nove file e simmetricamente corrispondenti sulle due ante, sono stampate varie figure, la cui composizione risente di influssi bizantini, orientali e arabi.

Ci sono arcieri, lottatori, profeti, santi cavalieri, apostoli, animali araldici. Ci sono Gesù, Giovanni Battista e Maria.

C’è moltissimo. Manca solo la firma.

Photos via:
www.atlantedellarteitaliana.it

February 18, 2015

Barisano da Trani e la porta non firmata del Duomo di Ravello

Ravello (Sa)
Piazza del Duomo
+39 089 858311