Anversa degli Abruzzi e il Parco D’Annunzio

Con questo articolo, Italian Ways inizia la collaborazione con i Parchi Letterari®

Anversa degli Abruzzi e Gabriele D’Annunzio formano un binomio inscindibile cui il Parco D’Annunzio – uno dei sedici Parchi Letterari® – fornisce concretezza ed esperibilità. In questo paese in provincia dell’Aquila coricato su uno sperone roccioso che sovrasta le bellissime Gole del Sagittario – attualmente Riserva naturale del WWF –, il Vate pescarese ambientò “La fiaccola sotto il moggio”, da egli stesso definita «la perfetta delle mie tragedie».

Una vicenda ambientata nella prima metà dell’Ottocento che ha come protagonista la nobile e illustre famiglia dei Di Sangro, ormai in decadenza e in via di imborghesimento. I torbidi e squattrinati personaggi rappresentati nell’opera in versi – redatta con estrema rapidità tra il 4 febbraio e il 4 marzo del 1905 e altrettanto rapidamente portata in scena al Teatro Manzoni di Milano il 27 di quello stesso mese – vivevano nel Castello Normanno dell’antico abitato “peligno”: della struttura rimangono visibili solo i ruderi, e il degrado dell’edificio probabilmente ispirò allo scrittore il terribile finale.

Del resto, questa terra è sempre apparsa bella e paurosa ai viaggiatori che la attraversavano. E forse anche a D’Annunzio – che l’aveva percorsa a cavallo per la prima volta nel 1881, quando aveva diciotto anni – suggerì l’oscura meraviglia da cui scaturì l’idea della tragedia abruzzese. Ma le gotiche visioni letterarie di D’Annunzio traducono solo in parte l’armonia di un territorio costituito soprattutto da luce purissima e natura rigogliosa. Ad Anversa, ad esempio, sgorgano le Sorgenti di Cavuto, acque cristalline e terapeutiche. Sul lato destro delle Gole, a 820 metri di altezza, torreggia, dalla Cresta di Sant’Angelo, Castrovalva, borgo antichissimo che colpì anche la fantasia di Maurits Cornelis Escher: l’artista olandese nel 1929 ne realizzò una descrizione litografica, attualmente in mostra al Museum of Art di Washington, considerata una delle sue opere paesaggistiche più importanti e significative.

Un viaggio in questa terra meravigliosa nutre e fortifica il corpo e la mente. Una vera bellezza naturale, una meraviglia di luce. La luce di una fiaccola sopra il moggio.

Photos via:
rete.comuni-italiani.it/foto/2012/127146 blog.abruzzoupndown.com/2012/11/anversa-degli-abruzzi-laquila-il-borgo.html rete.comuni-italiani.it/foto/2009/388164 rete.comuni-italiani.it/foto/2009/210690 rete.comuni-italiani.it/foto/2009/296449 rete.comuni-italiani.it/foto/2012/139846 www.flickr.com/photos/8241957@N08/3144402692/ www.flickr.com/photos/32949167@N07/3844316835/ www.flickr.com/photos/32949167@N07/5703242249/ www.flickr.com/photos/diflodiflo/8086440330/ www.flickr.com/photos/guido_paradisi/2076976242/ www.flickr.com/photos/infinitmi/6137383215/ www.flickr.com/photos/robertobra/779901191/ www.flickr.com/photos/robertobra/779901191/

December 15, 2013

Anversa degli Abruzzi e il Parco D’Annunzio

Anversa degli Abruzzi (Aq)
Parchi Letterari®, c/o Società Dante Alighieri, Piazza Firenze 27, Rome
+39 06 6873327