Alfa Romeo 6C 2500 SS “Villa d’Este”, l’ultima fatta a mano

 Alfa Romeo 6C 2500 SS “Villa d'Este” del 1949

Ecco una meravigliosa Alfa Romeo 6C 2500 SS “Villa d’Este” del 1949, una delle ultime automobili che l’azienda fondata a Milano nel 1910 realizzò con procedura artigianale.

Perché “Villa d’Este”? Perché questo modello, prodotto in soli trentasei esemplari fra il ’49 e il ’52 su disegno di Carlo Felice Bianchi “Cici” Anderloni (1916-2003), si aggiudicò, proprio nel ’49, il “Gran Premio Referendum” del Concorso d’eleganza Villa d’Este, dal nome dell’hotel di Cernobbio (su lago di Como) in cui la manifestazione ebbe origine nel 1929.

Si trattava di trentasei pezzi illustrissimi, insomma, ognuno dei quali, essendo costruito a mano, era caratterizzato da piccoli particolari di allestimento che lo rendevano unico e diverso da tutti gli altri.

Una 6C 2500 SS “Villa d’Este”, con carrozzeria Superleggera della Touring di Milano, fece la propria apparizione in un film italiano discusso e variamente criticato, “Il corpo della ragassa”, del 1979, tratto dall’omonimo romanzo di Gianni Brera, per la regia di Pasquale Festa Campanile.

September 25, 2015